Bio Bottle: la bottiglia di Acqua Sant’Anna amica dell’ambiente

Posted on
La Bio Bottle di Acqua Sant’Anna è biodegradabile al 100%

L’acqua è fonte di vita ed è una risorsa importantissima per il nostro pianeta. Nella nostra società contemporanea ci siamo abituati all’idea di avere sempre un bicchiere d’acqua a portata di mano, come se fosse una risorsa inesauribile, ma in realtà non è così.

L’acqua è una risorsa finita che purtroppo non è per tutti a portata di mano. Per questo motivo è importante che sia valorizzata e protetta, attraverso progetti di sostenibilità ambientale e innovazione tecnologica che la rendano accessibile a tutti. Occorre migliorare la conoscenza e la tutela dell’acqua come elemento fondamentale esistente in natura e dell’acqua come risorsa per lo sviluppo, necessaria per la vita e per la salute. Uno dei principali problemi che contribuiscono a rendere l’acqua una risorsa sempre più costosa per il pianeta, sia in termini economici che ambientali, è lo smaltimento delle bottiglie di plastica.

Fra le aziende che lavorano nel settore del beverage che hanno per prime pensato a come risolvere questo problema, c’è Acqua Sant Anna che è stata la prima a lanciare nel 2012 nel mercato del largo consumo una bottiglia di acqua minerale completamente biodegradabile: la Bio Bottle.

bio bottle di acqua sant'anna è 100% riciclabile

La Bio Bottle è la prima bottiglia di acqua minerale 100% biodegradabile, realizzata con un particolare biopolimero che si ricava dalla naturale fermentazione degli zuccheri contenuti nelle piante. Per far fronte al problema dell’inquinamento in favore della sostenibilità ambientale, Acqua Sant’Anna ha investito in progetti di ricerca e sviluppo ed ha individuato un materiale alternativo alla plastica per la realizzazione delle bottiglie, ingeo.

Ingeo è un materiale prodotto da  NatureWorks, un’azienda Americana leader nel settore dei materiali rinnovabili. Ingeo è un materiale derivante al 100% da fonti rinnovabili che mantiene le stesse caratteristiche della plastica, stessa leggerezza, robustezza e praticità e non altera le proprietà organolettiche dell’acqua, grazie a un particolare processo di trasformazione che parte dalle piante e arriva fino alla Bio Bottle.

Sono moltissimi i premi e riconoscimenti che la Bio Bottle di Acqua Sant’Anna ha ricevuto dal suo ingresso nel mercato nel 2012. Primo fra tutti il Premio Natura che è stato vinto da Acqua Sant’Anna per tre anni di fila, dal 2012 al 2014. Si tratta di un concorso che premia le aziende più attente alla sostenibilità e all’ecologia, suddivise per categorie di prodotti. A differenza di altri tipi di riconoscimenti, il premio natura prevede il contributo diretto e attivo dei consumatori, che possono votare il prodotto che ritengono il migliore della categoria. Per l’azienda è un riconoscimento importante, perché, oltre al prodotto, viene premiato l’impegno di Acqua Sant’Anna a favore dell’ambiente e della sostenibilità.

La Bio Bottle di Acqua Sant’Anna può essere gettata nell’organico insieme all’etichetta e, seguendo le regole del compostaggio domestico, sparirà in circa 80 giorni. I tappi di plastica invece sono l’unico elemento non biodegradabile, ma possono essere riciclati in maniera divertente e creativa.